Obiettivi e azioni

Obiettivi

  • Ridurre le testuggini di specie aliene in due zone umide della Liguria: la Piana del fiume Centa e i fiumi Vara e Magra.
  • Riprodurre ex situ esemplari di Emys orbicularis (Annex II della Direttiva 92/43/EEC) al fine di incrementare la popolazione della Piana del Centa (Emys orbicularis ingauna).
  • Liberare individui giovani riprodotti ex-situ in habitat bonificati da testuggini alloctone nella Piana del Centa.
  • Migliorare la qualità dell’habitat per Emys orbicularis ingauna nei SIC della Piana del Centa, specie per quel che riguarda i siti di basking e di nidificazione.
  • Elaborare un protocollo veterinario per valutare i rischi sanitari collegati al piano di ripopolamento (prima, durante e dopo liberazione di Emys orbicularis ingaunaa) sia per gli animali liberati che per quelli selvatici.
  • Sensibilizzare il grande pubblico sul tema della vulnerabilità degli ambienti umidi e di conseguenza sulla necessità di evitare la liberazione di testuggini alloctone o di qualunque altra specie aliena.

Le azioni previste

  • Cattura delle testuggini palustri aliene nelle aree di intervento e loro trasferimento presso lo stagno creato nello Giardino Zoologico di Pistoia.
  • Allevamento ex situ di Emys orbicularis ingauna e ripopolamento nella piana di Centa di esemplari che saranno dotati di microchip e radiotrasmettitori .
  • Miglioramento della qualità dell’habitat per Miglioramento delle are potenziali  di nidificazione tramite la rimozione di vegetazione erbacea e arbustiva e l’inserimento di nuove aree di basking.
  • Valutazione dell'impatto sanitario e ambientale, prima e dopo il ripopolamento, tramite analisi qualitative e quantitative..
  •  informazione e sensibilizzazione verso il grande pubblico che saranno svolte al giardino zoologico e di Pistoia e all’Acquario di Genova